Perché scegliere una scuola bilingue

Scegliere una scuola bilingueIl momento dell’iscrizione dei figli a scuola per molte famiglie diventa un dilemma, specialmente quando si tratta di scuola primaria: “Quale sarà l’istituto migliore?”, ci si chiede. Diversi sono, infatti, gli aspetti di cui tener conto.
Da qualche anno ormai si avverte pure in Italia, anche se in notevole ritardo rispetto agli altri Paesi europei, l’esigenza di cercare per i propri figli un’offerta formativa più aperta alle lingue straniere, come rende noto il rapporto dell’Osservatorio nazionale sull’internazionalizzazione delle scuole e la mobilità studentesca.

Leggi tutto...

7 consigli per insegnare ai bambini una lingua straniera

Conoscere le lingue straniere è fondamentale nel mondo del lavoro. Ce lo siamo sentiti ripetere noi adulti di oggi, sin da quando eravamo bambini. Ma se questo era vero 30 anni fa, oggi lo è ancora di più. La conoscenza delle lingue - l’inglese prima di tutto - non è cruciale solo per conquistarsi spazio in un mondo del lavoro sempre più competitivo, ma diventa indispensabile per destreggiarsi nella vita quotidiana. Pensiamo a tutte le informazioni ormai veicolate in inglese. Non conoscere la lingua di sua maestà è diventato un pesante limite.

Leggi tutto...

L’incredibile storia della lavagna che non c’è

Scuola elementareQuarta elementare milanese. Le lezioni sono iniziate da cinque settimane. Prima riunione di classe genitori/insegnanti. Dietro le maestre campeggia la Lim, ottenuta alla fine dello scorso anno scolastico, grazie ai punti di un celebre supermercato. Che bello, pensiamo noi mamme e papà: anche i nostri figli possono finalmente fare lezioni multimediali. Poveri illusi!

Leggi tutto...

Tuo figlio è vittima dei bulli? La strategia per salvarlo

bambino scuola È una delle paure moderne: il proprio figlio che finisce vittima dei bulli. E non è una paura infondata, perché, complici anche le nuove tecnologie, i casi di bullismo sono sempre di più. Secondo l’ultimo rapporto dell’Istat sul bullismo pubblicato a dicembre 2015, tra gli adolescenti che usano cellulare e Internet, il 5,9 per cento ha denunciato di avere subito ripetutamente azioni vessatorie tramite sms, mail, chat o social network. Vittime, più di tutti, sono le ragazze: il 7,1% contro il 4,6 dei ragazzi.

Leggi tutto...

RACCONTACI LA TUA ESPERIENZA

Dubbi sui prodotti omeopatici? Ti rispondono gli esperti

 Inviaci la tua domanda, ti risponderanno medici e farmacisti.

 

 

Archivio: Bambino - scuola elementare

L'ABBIAMO LETTO blog

QUI CI SIAMO STATI blog

L'ABBIAMO PROVATO blog

IN CUCINA CON LE MAMME DELLA RETE

L'opinione

LA PAROLA AI PAPA'

STORIE DI MAMME

Facebook