feste per bambiniIo ho cominciato con le Parole crociate della copertina. Mio figlio è subito andato a pagina 8 per La pista cifrata e Che cosa apparirà. E mio marito si è divertito con le Domande a bruciapelo di pagina 14, mentre io rivendicavo il diritto di iniziare le Crittografate di pagine 20 e il bambino scalpitava per leggere le barzellette. Ogni volta che compriamo Il Mese Enigmistico è sempre così: ce lo contendiamo. E anche questo numero di maggio, uscito pochi giorni fa, ha subito la stessa sorte.
Ho conosciuto le parole crociate grazie a mio nonno, classe 1999, pensate un po’. Le ho viste fare a mio padre e a mia madre e ho imparato a farle io quando ero molto piccola.
mensile enigmistico gioco per bambiniAll’epoca non esisteva Il Mese Enigmistico, c’era solo La Settimana Enigmistica, immancabile acquisto settimanale. I giochi enigmistici erano il mio passatempo casalingo preferito. Li trovavo stimolanti, mi facevano sentire grande e mi accorgevo che erano anche una sorta di scuola. Spesso, infatti, ero costretta a usare il dizionario e l’enciclopedia per completare un cruciverba (negli anni Settanta Google non esisteva ancora, purtroppo o per fortuna!)

mensile enigmistico maggio 2018


Sono contenta che mio figlio si sia appassionato al Mese Enigmistico perché, in questo mondo che va veloce, talvolta troppo veloce, la rivista “figlia” della Settimana Enigmistica rappresenta una parentesi di calma, pazienza e concentrazione. E non sono io a dirlo, lo dicono le ricerche scientifiche: leggevo tempo fa che esercitarsi con le parole crociate anche solo pochi minuti al giorno è come frequentare un corso di aerobica per la mente, nel senso che è un allenamento efficacissimo.

parole crociate

Mette in gioco le funzioni cognitive superiori. Ovvero: pensiero astratto, attenzione, nessi logici, memoria. Non solo: migliora il lessico e l’umore. Che c’entra l’umore? Risolvere un cruciverba significa raggiungere un obiettivo concreto, vincere una sfida con se stessi, con conseguente bella iniezione di autostima. Per avere la conferma basta regalarsi un po’ di tempo per completare uno schema e assaporare il benessere che dà la soddisfazione per esserci riusciti.


 
La Redazione
 

il meglio del web

  • Video
  • Barzellette
  • Emozioni

Il papa e l'autista

Dopo aver caricato tutti i bagagli del Papa nella limousine, l’autista nota che Sua Santità sta ancora aspettando sul marciapiede.
“Mi scusi, Vostra Eminenza,” dice l’autista, “Vorrebbe per favore sedersi in modo che possiamo andare?”“Beh, per dirti la verità” risponde il Papa, “Non mi fanno mai guidare in Vaticano e oggi ne ho davvero voglia.” 

Continua a leggere

Leggi tutte le barzellette

La saggezza di un padre

Una sera un papà, vedendo il figlio ventenne un po’ giù di morale, decise di raccontargli una storia:
"Un giorno, quando io ero piccolo, il cavallo di un contadino che abitava vicino alla mia casa, cadde in un pozzo grande e profondo. Il cavallo non riportò alcuna ferita, ma non riuscendo a venir fuori con le proprie forze, si mise a nitrire forte. Il contadino si precipitò subito e provò in ogni modo ad aiutare il suo povero cavallo. 

Continua a leggere

RACCONTACI LA TUA ESPERIENZA

Dubbi sui prodotti omeopatici? Ti rispondono gli esperti

 Inviaci la tua domanda, ti risponderanno medici e farmacisti.

 

 

Archivio: Bambino - giochi e feste

Cerca nel sito

L'ABBIAMO LETTO blog

QUI CI SIAMO STATI blog

L'ABBIAMO PROVATO blog

IN CUCINA CON LE MAMME DELLA RETE

L'opinione

LA PAROLA AI PAPA'

STORIE DI MAMME

Facebook