Quante ore ho passato in biblioteca da ragazzina! Tra gli scaffali affollati di libri saziavo la mia adolescenziale voglia di sapere. Non potevo permettermi di acquistare molti romanzi e saggi, il prestito era la soluzione alla mancanza di “sovvenzioni familiari”. I testi che non riuscivo a finire in biblioteca me li portavo a casa. E leggevo, leggevo, leggevo… E oggi? Non frequento biblioteche dalla fine dell’Università (tra lavoro e famiglia, chi ha più tempo ormai!). Ma alcuni giorni fa, ho scoperto che le biblioteche sono cambiate parecchio e sono entrate anch’esse nell’era digitale, andando incontro alla cronica, diffusissima, mancanza di tempo. Il cambiamento è partito da MLOL (MediaLibraryOnLine).
 
Che cos’è MLOL
 
MLOL è una rete di biblioteche pubbliche per il prestito digitale. Aderiscono alla rete oltre 4.500 biblioteche “fisiche” in 18 Regioni italiane e 7 Paesi stranieri.
Per utilizzare il servizio di prestito ci si deve iscrivere in una delle biblioteche aderenti. Poi, attraverso il portale http://www.medialibrary.it/ si consultano gratuitamente le collezione digitali della biblioteca: e-book, musica, film, giornali, banche dati, corsi di formazione online (e-learning), archivi di immagini e altro (in tutto, mezzo milione di prodotti digitali, solo l’edicola digitale ha 6.000 giornali italiani e stranieri). Quindi per prendere qualcosa in prestito non serve più andare di persona in biblioteca, si può farlo dove meglio si crede, basta essere on line. Praticamente un sogno!
Alcuni prodotti in prestito, come audio ed e-book, prevedono anche il download: si possono scaricare e portare con sé sul proprio tablet o smartphone.
 
Abbonamenti Mlol
 
Che cos’è MLOL Plus
 
Adesso c’è un’ulteriore novità: MLOL Plus. In breve: con un abbonamento si ha la possibilità di usufruire di un servizio di prestito digitale potenziato e ampliato rispetto al servizio base MLOL. Al momento, infatti, il prestito base permette di avere fino a un paio di libri al mese. Con l’abbonamento la quota aumenta di parecchio e si può scegliere da un catalogo più ampio: circa 100.000 libri, con i titoli dei maggiori editori italiani, dalle novità ai classici.
 
Come funziona MLOL Plus?
 
Ogni lettore, utente di una biblioteca o meno, residente in Italia o all’estero, può sottoscrivere un abbonamento MLOL Plus.
Ci si può abbonare nelle biblioteche aderenti, che forniscono la card da attivare successivamente online, ma anche direttamente dal sito MLOL Plus.
 
Le tipologie di abbonamento per accedere agli e-book sono tre: 
  • per 9,90 euro il mese (o per 99 euro l’anno se si sottoscrive abbonamento annuale) si hanno a disposizione 450 crediti mensili, corrispondenti a un numero di prestiti che varia da 3 a 9;
  • per 14,90 euro il mese (o per 149 euro l’anno) il numero di crediti sale a 700, che corrispondono a un numero di prestiti variabile tra 4 e 14;
  • per 19,90 euro il mese (o per 199 euro l’anno) si hanno a disposizione 950 crediti, per 6-19 prestiti mensili.

Il prestito dura 14 giorni, ma esiste anche la possibilità di acquistare i prodotti, in tal caso, ogni euro speso, si accumulano crediti da usare poi per i prestiti successivi.

Un prestito che è anche etico

Che fine fanno i soldi dell’abbonamento? Una fine bellissima: tolti i costi di produzione e distribuzione, circa il 65% del ricavato va a finanziare il budget dei sistemi bibliotecari per l’acquisto di contenuti digitali destinati al servizio base MLOL. Lo chiamano modello “freemium”: pochi utenti pagano un livello avanzato di servizi e questo permette di ampliare l’offerta del livello base gratuito per tutti.
Per chi volesse provare, MLOL offre una prova gratuita per un mese.

A me sembra che valga la pena e mi sembra anche una fantastica idea per un regalo assolutamente originale per le persone cui i libri non bastano mai. Per questo sul sito, oltre ad acquistare le card è possibile regalarla. Al costo di un libro di carta, regali la possibilità di sceglierne in media una decina tra quelli che il destinatario del tuo regalo ama di più.
 
Sabrina
 

 
 
 

RACCONTACI LA TUA ESPERIENZA

Dubbi sui prodotti omeopatici? Ti rispondono gli esperti

 Inviaci la tua domanda, ti risponderanno medici e farmacisti.

 

 

L'ABBIAMO LETTO blog

QUI CI SIAMO STATI blog

L'ABBIAMO PROVATO blog

IN CUCINA CON LE MAMME DELLA RETE

L'opinione

LA PAROLA AI PAPA'

STORIE DI MAMME

Facebook