Piazza villaggio Valtour di OstuniCon un bambino di 7 anni che è un vero terremoto, io e mia moglie cercavamo un villaggio vacanze in modo da usufruire del servizio mini club e poterci riposare anche noi genitori. Così, per la nostra settimana di ferie di fine estate, abbiamo scelto il villaggio Valtur di Ostuni, all’inizio del Salento. Non conoscevamo ancora quell’angolo di Puglia, ma sapevamo che il mare lì è un incanto.

Le aspettative non sono andate deluse. Il villaggio si trova in una pineta enorme, curatissima, con campi di calcio, tennis, tiro con l’arco, pallavolo. È così grande che si riesce a passeggiare con la sensazione di essere soli, nonostante il numero altissimo di ospiti: quando ci siamo andati, a settembre, c’erano più di 900 persone. A disposizione ci sono 3 spiagge dove il mare ha colore caraibici. Una è attrezzata per la vela e la canoa.
Spiaggia Valtour di Ostuni nel SalentoFantastico il mini club del Valturland: nostro figlio era così entusiasta di andarci che non ha perso un giorno. Lo portavamo alle 10 del mattino, armato di zainetto con maglietta di ricambio, crema solare e scarpe sportive, e lo riprendevamo alle 18. Poi alle 19.15 dopo la doccia, lo riportavamo per la cena (i bambini hanno un ristorante tutto per loro e mangiano seguiti dallo staff) e ce lo riconsegnavano alle 21.30 dopo la baby dance. Durante il giorno gli animatori, bravissimi, organizzavano tante attività, sportive e non (calcio, tennis, basket, laboratori vari, giochi, spettacolini), naturalmente portavano i bambini al mare, in un tratto assolutamente sicuro, e in piscina (una con l’acqua bassa esclusivamente per loro). Alle 17 c'è sempre un'attività cui possono partecipare anche i genitori. Ci è piaciuta la grande attenzione nei confronti dei bambini. Se, per esempio, la giornata non era caldissima, niente piscina e niente mare. Il nostro andava al mini club, per bambini dal 5 ai 10 anni, ma il Valturland prevede gruppi per le diverse età: dai 6 mesi ai 17 anni. Un piccolo aneddotto: una delle cose che avevano colpito me e mia moglie il nostro primo giorno al villaggio, era stato vedere tanti bambini e ragazzi in partenza con le lacrime agli occhi, abbracciati agli animatori. A fine vacanza abbiamo capito perché: gli animatori ci mettono l'anima e riescono davvero a creare gruppi affiatati. Naturalmente, anche quando siamo partiti noi lacrime a volontà.
Tiro con l'arco Valtour di OstuniEccezionale anche l’animazione per noi grandi, con una trentina di animatori molto professionali. Agli spettacoli serali nell’anfiteatro le risate erano assicurate.
Il villaggio organizza escursioni a pagamento nelle località più belle della zona. Così hai la possibilità di girare il Salento anche se non vai in auto. Per esempio il prezzo per un pomeriggio a Ostuni con guida turistica è 18 euro per gli adulti. Per una mattinata a Lecce, sempre con la guida turistica, è 42 euro.
L’unico aspetto che secondo noi non merita un 10 e lode è la ristorazione. Al Valtur di Ostuni ci sono 3 ristoranti, di cui uno sulla spiaggia, tutti a buffet. Il cibo abbondava, ma la qualità in generale non era molto alta, tranne per la pasticceria, le patatine fritte e la carne sulla griglia. Ci siamo comunque riposati molto (silenziosissima la camera in cui eravamo) e, quindi, pazienza se pranzi e cene non erano al top!

Pietro

Tramonto Ostuni Valtour

 

Vuoi raccontarci un viaggio o una gita che hai fatto in famiglia? Scrivici a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ti potrebbe interessare anche:

A Leolandia il divertimento è 100% a misura di famiglia

Alberghi per famiglie: una vacanza al Park Hotel di Villa Rosa (Teramo)

A Volandia: parco e museo del volo

Con i bambini al Parco archeologico di Siracusa

Al Parco della preistoria di Rivolta d’Adda (CR)

A Gropparello, il parco delle fiabe

Al Parco faunistico Le Cornelle

Ho provato la grotta di sale per combattere il catarro

il meglio del web

  • Video
  • Barzellette
  • Emozioni

Il papa e l'autista

Dopo aver caricato tutti i bagagli del Papa nella limousine, l’autista nota che Sua Santità sta ancora aspettando sul marciapiede.
“Mi scusi, Vostra Eminenza,” dice l’autista, “Vorrebbe per favore sedersi in modo che possiamo andare?”“Beh, per dirti la verità” risponde il Papa, “Non mi fanno mai guidare in Vaticano e oggi ne ho davvero voglia.” 

Continua a leggere

Leggi tutte le barzellette

La saggezza di un padre

Una sera un papà, vedendo il figlio ventenne un po’ giù di morale, decise di raccontargli una storia:
"Un giorno, quando io ero piccolo, il cavallo di un contadino che abitava vicino alla mia casa, cadde in un pozzo grande e profondo. Il cavallo non riportò alcuna ferita, ma non riuscendo a venir fuori con le proprie forze, si mise a nitrire forte. Il contadino si precipitò subito e provò in ogni modo ad aiutare il suo povero cavallo. 

Continua a leggere

RACCONTACI LA TUA ESPERIENZA

Dubbi sui prodotti omeopatici? Ti rispondono gli esperti

 Inviaci la tua domanda, ti risponderanno medici e farmacisti.

 

 

Cerca nel sito

archivio: qui ci siamo stati

L'ABBIAMO LETTO blog

QUI CI SIAMO STATI blog

L'ABBIAMO PROVATO blog

IN CUCINA CON LE MAMME DELLA RETE

L'opinione

LA PAROLA AI PAPA'

STORIE DI MAMME

Facebook