La lettera di Roberto Baggio ai giovani

Roberto Baggio
 
 A tutti i giovani e tra questi ci sono anche i miei tre figli.

Per vent’anni ho fatto il calciatore. Questo certamente non mi rende un maestro di vita ma ora mi piacerebbe occuparmi dei giovani, così preziosi e insostituibili. So che i giovani non amano i consigli, anch’io ero così. Io però, senza arroganza, stasera qualche consiglio lo vorrei dare. Vorrei invitare i giovani a riflettere su queste parole.

La prima è passione.
Non c’è vita senza passione e questa la potete cercare solo dentro di voi. Non date retta a chi vi vuole influenzare. La passione si può anche trasmettere. Guardatevi dentro e lì la troverete.

Leggi tutto...

Voglio insegnare a mio figlio la solidarietà

Che rabbia quando sento dire “chissà se i soldi li danno davvero a chi ne ha bisogno!”. Se tutti ragionassimo così, milioni di persone nel mondo non avrebbero gli aiuti che arrivano loro grazie all’impegno delle tante organizzazioni di volontariato.

Io ho deciso: mio figlio non mi sentirà mai mettere in dubbio la generosità e l’altruismo di chi è impegnato nel sociale. Glielo devo: i bambini hanno bisogno di crescere in un clima di fiducia nel prossimo e non in un clima di sospetto. Il mondo tutto ha bisogno di fiducia.

Leggi tutto...

Mio figlio è nato con la sindrome di Down

pesceIn Ti seguirò fuori dall’acqua racconto i primi tre mesi di vita con mio figlio, fra incubatrici, fili, sonde e luci artificiali. Un bimbo prematuro e inatteso. È lì che si è deciso cosa sarebbe stato della sua e della mia vita. Se una disgrazia o un’avventura. Francesco è nato con la sindrome di Down. Davanti al vetro della neonatologia ho cominciato un lungo, appassionato, rabbioso dialogo con lui, “colpevole” di non corrispondere alle mie aspettative.

pesceIn Ti seguirò fuori dall’acqua racconto i primi tre mesi di vita con mio figlio, fra incubatrici, fili, sonde e luci artificiali. Un bimbo prematuro e inatteso. È lì che si è deciso cosa sarebbe stato della sua e della mia vita. Se una disgrazia o un’avventura. Francesco è nato con la sindrome di Down. Davanti al vetro della neonatologia ho cominciato un lungo, appassionato, rabbioso dialogo con lui, “colpevole” di non corrispondere alle mie aspettative.

Leggi tutto...

Come sono cambiato con la gravidanza di mia moglie

marito moglie e ginecologa1. La gravidanza non è solo una faccenda femminile. Viverla davvero in coppia la rende meno faticosa per la donna e regala all’uomo un’esperienza impagabile. Quindi è importante non fare gli orsi, ma parlare, parlare, parlare… E continuare a farlo anche dopo che è nato il bambino. Come sanno bene le donne, la condivisione dei problemi avvicina. Ora che parlo di più, mi sento meglio anch’io.

marito moglie e ginecologa1. La gravidanza non è solo una faccenda femminile. Viverla davvero in coppia la rende meno faticosa per la donna e regala all’uomo un’esperienza impagabile. Quindi è importante non fare gli orsi, ma parlare, parlare, parlare… E continuare a farlo anche dopo che è nato il bambino. Come sanno bene le donne, la condivisione dei problemi avvicina. Ora che parlo di più, mi sento meglio anch’io.

Leggi tutto...

Con la mia barca aiuto i bambini e i ragazzi affetti da autismo come mia figlia

Eusebio Busè Non so da dove iniziare, ma sicuramente dobbiamo fare un grande passo indietro.
Era l’anno 2008 quando acquistai " Sara", piccola imbarcazione a vela di circa 6 metri: poco più di un relitto, che a distanza di un anno di duro lavoro, amore e passione insieme ai miei più cari amici e a mio papà, è divenuta il regalo di compleanno della mia piccola figlia Sara, bimba affetta da autismo.

Eusebio Busè Non so da dove iniziare, ma sicuramente dobbiamo fare un grande passo indietro.
Era l’anno 2008 quando acquistai " Sara", piccola imbarcazione a vela di circa 6 metri: poco più di un relitto, che a distanza di un anno di duro lavoro, amore e passione insieme ai miei più cari amici e a mio papà, è divenuta il regalo di compleanno della mia piccola figlia Sara, bimba affetta da autismo.

Leggi tutto...

Gli 11 errori da evitare con i bambini piccoli

Papà e figlioSiamo sempre di più noi papà coinvolti al 100 per cento nella crescita dei figli. E da questa esperienza quotidiana nascono questi consigli da “padre a padre”.

  1. Giocare a “vola vola” o shakerare il pupo subito dopo la pappa: pericolo rigurgito.
  2. Tenere il bimbo in braccio senza protezione-rigurgito quando sei pronto per andare al lavoro: la macchia di vomito sulla maglietta di una mamma si perdona, su quella di un papà sembrerebbe il ricordo di un piccione.

    Leggi tutto...

Le 10 frasi che un neopapà non dovrebbe mai dire a una neomamma

Marito e moglieCari colleghi papà, fermo restando che, come disse qualcuno anni fa, noi uomini arriviamo da Marte e le donne da Venere (ovvero la comprensione totale è pressoché impossibile), vorrei condividere con voi ciò che ho imparato nella lunga strada verso il (non) dialogo. Ci sono frasi che a noi uomini sembrano del tutto innocue e che, invece, sono l’apripista di infiniti litigi, perché loro, le donne, in quelle parole leggono veri e propri attacchi personali.

Leggi tutto...

il meglio del web

  • Video
  • Barzellette
  • Emozioni

Il papa e l'autista

Dopo aver caricato tutti i bagagli del Papa nella limousine, l’autista nota che Sua Santità sta ancora aspettando sul marciapiede.
“Mi scusi, Vostra Eminenza,” dice l’autista, “Vorrebbe per favore sedersi in modo che possiamo andare?”“Beh, per dirti la verità” risponde il Papa, “Non mi fanno mai guidare in Vaticano e oggi ne ho davvero voglia.” 

Continua a leggere

Leggi tutte le barzellette

La saggezza di un padre

Una sera un papà, vedendo il figlio ventenne un po’ giù di morale, decise di raccontargli una storia:
"Un giorno, quando io ero piccolo, il cavallo di un contadino che abitava vicino alla mia casa, cadde in un pozzo grande e profondo. Il cavallo non riportò alcuna ferita, ma non riuscendo a venir fuori con le proprie forze, si mise a nitrire forte. Il contadino si precipitò subito e provò in ogni modo ad aiutare il suo povero cavallo. 

Continua a leggere

RACCONTACI LA TUA ESPERIENZA

Dubbi sui prodotti omeopatici? Ti rispondono gli esperti

 Inviaci la tua domanda, ti risponderanno medici e farmacisti.

 

 

Cerca nel sito

archivio: la parola i papà

L'ABBIAMO LETTO blog

QUI CI SIAMO STATI blog

L'ABBIAMO PROVATO blog

IN CUCINA CON LE MAMME DELLA RETE

L'opinione

LA PAROLA AI PAPA'

STORIE DI MAMME

Facebook