Canon PowerShot N100Qualche giorno fa era il compleanno di mia moglie e cercavo un regalo bello e importante, ma allo stesso tempo utile. Così ho pensato di regalarle una macchina fotografica compatta. In casa abbiamo la mia, ingombrante, reflex professionale, e una compatta ci voleva, da tenere sempre a disposizione in borsa.

Una “intelligente”: tu scegli il soggetto e clicchi, al resto pensa la macchina. È vero che tutti i telefonini sono dotati di fotocamera, ma non c’è paragone tra le foto di uno smartphone e quelle scattate da una macchina fotografica di qualità.
Di fotocamere compatte il mercato è pieno, io ho scelto, su consiglio di un amico, la Canon PowerShot N100. L’ho pagata 320 euro. Appena mia moglie ha scartato il pacchetto non ho resistito alla tentazione di provarla. Ho la pessima abitudine di usare subito gli apparecchi elettronici senza leggere i manuali. Mi piace scoprirne le caratteristiche mentre li uso. E così ho fatto anche questa volta.
La batteria, agli ioni di litio, si carica in circa 2 ora. L’autonomia è di oltre 300 scatti. Ha un sensore di 12,1 Mega Pixel e le foto sono nel rapporto 4 a 3. Quando la impugni, la prima cosa che noti è il corpo macchina resistente, non senti la sottile plastica di altre compatte. Ha due moduli fotografici: anteriore (da 24 a 120 mm) e posteriore (a focale fissa equivalente a un 25 mm). Lo schermo è grande, da 3 pollici touch screen, inclinabile verticalmente fino a 90 gradi. Questo permette di fotografare dall’alto e dal basso senza problemi.
Canon PowerShot N100 dispaly inclinatoLo sportellino aperto del display aiuta anche a tenere la fotocamera con una presa più stabile. E’ dotata di un obiettivo molto luminoso, ultra grandangolo da 24 mm. Il che consente un campo di ripresa molto ampio. Non deforma le immagini e i soggetti sono a fuoco in ogni punto della scena. Quando l’obiettivo è al massimo della lunghezza focale 120 mm, anche se dotato di stabilizzatore di immagine, è molto facile avere foto mosse. Il consiglio, in questa situazione, è trovare un punto di appoggio o un cavalletto.
Ho visto una rosa tardiva, mi sono avvicinato il più possibile e ho scattato e, con piacevole sorpresa, la Canon PowerShot N100 è passata, in modo automatico, nella modalità macro. Se fotografi una persona da vicino passa subito alla posizione ritratto. Così anche per tutte le altre scene. Mentre inquadri, la fotocamera sceglie la modalità giusta e, se serve, si attiva il flash.
Canon PowerShot N100 i coloriLe linee di riferimento orizzontale e verticale a 1/3 e 2/3 del monitor aiutano molto a collocare i soggetti in primo piano nella posizione corretta della scena. La velocità di scatto è notevole, da fare invidia alle reflex.
Per la messa a fuoco basta premere leggermente il pulsante di scatto e poi con una pressione maggiore si scatta. Occorre solo una leggera pressione. Questo riduce l’eventualità di avere foto mosse. Toccando il display con il dito si indica la zona della scena che si vuole mettere a fuoco.
Con estrema semplicità si possono fare video in formato HD. Come dicevo prima, la Canon PowerShot N100 ha un secondo modulo fotografico, a focale fissa equivalente a 25mm, installato sopra il monitor, che scatta “dietro”, cioè immortala chi sta fotografando o riprendendo insieme alle immagini o ai video ripresi dal modulo anteriore. In questo modo chi fotografa è presente nella foto, o nel video, in un rettangolo in basso a destra.
Grazie al Wi-Fi puoi connetterti con reti domestiche wireless e smartphone e condividere sui social network.
Volendo, con semplici tocchi, si possono selezionare le scene manualmente e l’attivazione del flash. Quando si scorrono i menu sulle varie impostazioni, ci sono le spiegazioni della funzione che si sta scegliendo. La fotocamera ha anche i menu in lingua italiana.
La modalità anteprima delle foto scattate permette di visualizzare sul display le miniature in un reticolo variabile da 6 a 100, con la possibilità di scegliere vari tipi di presentazioni e di creare album con le foto selezionate scegliendo gli effetti delle transizione.
Il giudizio finale (mio e di mia moglie)? Facilissima da usare e soprattutto il risultato sono fotografie di buona qualità con colori brillanti al giusto rapporto qualità prezzo.

Pietro

 

 

RACCONTACI LA TUA ESPERIENZA

Dubbi sui prodotti omeopatici? Ti rispondono gli esperti

 Inviaci la tua domanda, ti risponderanno medici e farmacisti.

 

 

L'ABBIAMO LETTO blog

QUI CI SIAMO STATI blog

L'ABBIAMO PROVATO blog

IN CUCINA CON LE MAMME DELLA RETE

L'opinione

LA PAROLA AI PAPA'

STORIE DI MAMME

Facebook