Allergie: ne sentiamo parlare sempre più spesso. E infatti, i dati ufficiali dicono che le persone che ne soffrono sono in aumento. Leggevo giorni fa che, secondo l’Associazione allergologi immunologi territoriali e ospedalieri, gli italiani con asma o rinite di natura allergica nell’ultimo trentennio sono aumentati di ben 7 volte. Dovremmo essere a quota 9 milioni.
test Veroval AllergieDa qualche tempo penso anch’io di avere un problema di natura allergica, perché ho spesso gli occhi arrossati e secchi, oppure lacrimano facilmente, in più starnutisco a raffica appena sveglia la mattina.
Il mio sospettato numero 1 sono gli acari della polvere, visto che non ho gatti e non mi pare che i problemi si verifichino in coincidenza con la presenza dei pollini che solitamente scatenano le allergie.
test Veroval AllergieDa qualche tempo penso anch’io di avere un problema di natura allergica, perché ho spesso gli occhi arrossati e secchi, oppure lacrimano facilmente, in più starnutisco a raffica appena sveglia la mattina.
Il mio sospettato numero 1 sono gli acari della polvere, visto che non ho gatti e non mi pare che i problemi si verifichino in coincidenza con la presenza dei pollini che solitamente scatenano le allergie.
 
Dovrei fare le prove allergologiche, ma adesso i test “ufficiali” non possono più essere prescritti dal medico di base, occorre lo specialista e le lista d’attesa sono infinite. Per questo, prima di parlare con il medico dei miei sospetti, mi sono sottoposta volentieri al test Veroval, http://veroval.info/it-it, un auto-test casalingo monouso in grado di segnalare in soli 30 minuti la presenza di eventuali allergie a peli del gatto, pollini ed acari della polvere (si acquista in farmacia o sul sito dell’azienda Hartmann, http://www.shop.veroval.it/ e costa 20 euro).
 
Test Veroval AllergieLa prova è semplice: tutto il necessario è nella confezione, le spiegazioni sono molto chiare e l’esecuzione rapidissima.
Ci si punge l’indice con un pungidito in modo da raccogliere una goccia di sangue con una pipetta e posizionarla poi nel dispositivo dove viene eseguito il test tramite una soluzione reattiva. Si attendono 15 minuti, si fa scattare una levetta e si attendono altri 15 minuti.
Se sono presenti livelli alti di IgE, gli anticorpi coinvolti nella reazione allergica, dopo 15 minuti, appaiono delle linee rosa tipo quelle dei test di gravidanza in determinati punti dell’indicatore del test, che rivelano a che cosa si è allergici: gatto, pollini o acari. Se il risultato è negativo si colora una linea nel campo di controllo e nessuna nei campi dei test. Se il test non è stato eseguito bene, non si forma alcuna linea nel campo di controllo.
Test Veroval AllergieLa prova è semplice: tutto il necessario è nella confezione, le spiegazioni sono molto chiare e l’esecuzione rapidissima.
Ci si punge l’indice con un pungidito in modo da raccogliere una goccia di sangue con una pipetta e posizionarla poi nel dispositivo dove viene eseguito il test tramite una soluzione reattiva. Si attendono 15 minuti, si fa scattare una levetta e si attendono altri 15 minuti.
Se sono presenti livelli alti di IgE, gli anticorpi coinvolti nella reazione allergica, dopo 15 minuti, appaiono delle linee rosa tipo quelle dei test di gravidanza in determinati punti dell’indicatore del test, che rivelano a che cosa si è allergici: gatto, pollini o acari. Se il risultato è negativo si colora una linea nel campo di controllo e nessuna nei campi dei test. Se il test non è stato eseguito bene, non si forma alcuna linea nel campo di controllo.
 
Esito Test Veroval AllergieCome sono risultata? Non allergica! A questo punto dovrò capire con l’oculista il perché di quegli occhi spesso rossi (gli starnuti immagino siano legati agli sbalzi di temperatura). Una visita allergologica me la sono risparmiata. C’è da fidarsi di Veroval? Il test è affidabile al 94% se utilizzato correttamente. Un margine di errore basso.
Se fossi risultata positiva che cosa avrei fatto? Subito appuntamento dal medico per richiedere una visita allergologica. Come si legge in bella evidenza sul foglietto illustrativo di Veroval: non bisogna “prendere decisioni mediche senza aver prima consultato il medico”. Il test ti dice se sei allergica o no, ma per eventuali cure serve sempre e comunque il parere del medico.
Esito Test Veroval AllergieCome sono risultata? Non allergica! A questo punto dovrò capire con l’oculista il perché di quegli occhi spesso rossi (gli starnuti immagino siano legati agli sbalzi di temperatura). Una visita allergologica me la sono risparmiata. C’è da fidarsi di Veroval? Il test è affidabile al 94% se utilizzato correttamente. Un margine di errore basso.
Se fossi risultata positiva che cosa avrei fatto? Subito appuntamento dal medico per richiedere una visita allergologica. Come si legge in bella evidenza sul foglietto illustrativo di Veroval: non bisogna “prendere decisioni mediche senza aver prima consultato il medico”. Il test ti dice se sei allergica o no, ma per eventuali cure serve sempre e comunque il parere del medico.
 
Sabrina Tasca

RACCONTACI LA TUA ESPERIENZA

Dubbi sui prodotti omeopatici? Ti rispondono gli esperti

 Inviaci la tua domanda, ti risponderanno medici e farmacisti.

 

 

L'ABBIAMO LETTO blog

QUI CI SIAMO STATI blog

L'ABBIAMO PROVATO blog

IN CUCINA CON LE MAMME DELLA RETE

L'opinione

LA PAROLA AI PAPA'

STORIE DI MAMME

Facebook