Igiene bambinoCi scrive Paola: Ho un cane che vive praticamente in casa e da quando sono diventata mamma ho il terrore delle zecche. Non vorrei mai che le prendesse e passasse al bambino. Voi usate precauzioni particolari? E nel caso l’animale le prenda, come affrontate il problema?

La risposta delle mamme della Rete

  • Rosa: Ma come mai hai tutta questa paura se prima non l’avevi?
  • Paola: Perché prima non mi rendevo conto che le zecche sono pericolosissime per l’essere umano. E perché ho letto che i contagi sono aumentati
  • Francy: Tranquillizati. Se quando rientri dalla passeggiata controlli che il tuo cane non abbia “raccoltouno di questi parassiti, puoi stare tranquilla. Io il controllo lo faccio sempre.
  • Paola: E se trovi una zecca come la togli?
  • Francy: se vai dal veterinario ti spiega bene come fare. C'è una manovra particolare.
  • La Rete Delle Mamme: Ottimo consiglio, Francy. È vero che pulci e zecche sono parassiti comuni per i nostri cani e i nostri gatti ma, nonostante la relativa faciloneria con cui viene trattato il tema, la loro presenza può essere pesante, non solo per i nostri animali ma anche per noi umani. Infatti questi parassiti riescono sia a infestare le nostre case, sia a resistere all’inverno e possono trasmettere malattie importanti all’uomo, perciò è necessario non affrontarli con leggerezza ma rivolgersi a un veterinario. In commercio esistono metodi fai da te, trattamenti esterni acquistabili al supermercato, senza un reale controllo preventivo veterinario. Visto che ci sono persone che passano anni della loro vita a studiare, approfondire e curare animali, la cosa più logica è rivolgersi a loro quantomeno preventivamente, perché loro sapranno indicarci i metodi migliori, spesso trattamenti che non sono reperibili nei normali petshop, più incisivi e anche più facili da usare per noi e per i nostri cani e i nostri gatti. Non ci devono essere quindi pregiudizi nel rivolgersi al veterinario, al fidarsi dei suoi consigli e delle sue prescrizioni, perché permette di vivere più serenamente il rapporto con i nostri animali domestici, in quanto saremo sempre sicuri di quello che abbiamo fatto per loro.

La Redazione

il meglio del web

  • Video
  • Barzellette
  • Emozioni

Il papa e l'autista

Dopo aver caricato tutti i bagagli del Papa nella limousine, l’autista nota che Sua Santità sta ancora aspettando sul marciapiede.
“Mi scusi, Vostra Eminenza,” dice l’autista, “Vorrebbe per favore sedersi in modo che possiamo andare?”“Beh, per dirti la verità” risponde il Papa, “Non mi fanno mai guidare in Vaticano e oggi ne ho davvero voglia.” 

Continua a leggere

Leggi tutte le barzellette

La saggezza di un padre

Una sera un papà, vedendo il figlio ventenne un po’ giù di morale, decise di raccontargli una storia:
"Un giorno, quando io ero piccolo, il cavallo di un contadino che abitava vicino alla mia casa, cadde in un pozzo grande e profondo. Il cavallo non riportò alcuna ferita, ma non riuscendo a venir fuori con le proprie forze, si mise a nitrire forte. Il contadino si precipitò subito e provò in ogni modo ad aiutare il suo povero cavallo. 

Continua a leggere

RACCONTACI LA TUA ESPERIENZA

Dubbi sui prodotti omeopatici? Ti rispondono gli esperti

 Inviaci la tua domanda, ti risponderanno medici e farmacisti.

 

 

Archivio: Bambino - igiene

Cerca nel sito

L'ABBIAMO LETTO blog

QUI CI SIAMO STATI blog

L'ABBIAMO PROVATO blog

IN CUCINA CON LE MAMME DELLA RETE

L'opinione

LA PAROLA AI PAPA'

STORIE DI MAMME

Facebook